pubblicare su dispositivi mobili

Pubblicare su dispositivi mobili: diffusione del documento

La diffusione del documento attraverso APP.

Continuiamo, dopo la pausa estiva, a parlare di come pubblicare documenti sui dispositivi mobili.

Ci siamo lasciati, la scorsa volta, al momento della diffusione del nostro documento sottolineando la necessità di fornire un lettore non presente sui dispositivi dell’utente.

Possiamo scegliere tra due diverse tipologie di APP, sia essa APK per Android o IPA per Applestore.

Spieghiamo la differenza tra questi due tipi di applicazione, con caratteristiche molto differenti.

APP SINGOLA

È possibile realizzare una APP Singola quando il nostro contenuto può essere paragonato ad un libro o ad un catalogo stampato che non verrà, quindi, aggiornato (o almeno aggiornato raramente, come un libro ad esempio).

La versione singola, è quella introduttiva di #InPublishing denominata anche “stand alone” attraverso la quale è possibile pubblicare un solo contenuto.

Il contenuto può essere un documento unico, per esempio un catalogo, un evento, una presentazione aziendale o comunque qualsiasi cosa che non necessiti di aggiornamenti continui.

app singola

APP EDICOLA

Occorre creare una APP Edicola quando dobbiamo diffondere molto materiale, che verrà aggiornato spesso, oppure nel caso sia necessario un sistema di gestione degli utenti che permetta di decidere chi può fruire dei documenti.

app edicola

Questa APP, multi documento ed aggiornabile, permette di modificare i contenuti senza avere costi aggiuntivi di upload o download, assegnare privilegi e gestire utenti e gruppi, aggiungere notifiche push, statistiche e moduli iBeacon e eBusiness.

La soluzione Edicola è senza dubbio la più performante e versatile.

Consiste di una APP aziendale, caricata sugli Stores o sul server aziendale (quando ammissibile), che si presenta come una scatola vuota, o solo con i pochi contenuti pubblici.

Nel momento in cui vengono inserite le corrette credenziali, allora l’utente riesce ad accedere alla documentazione a lui assegnata.

Esempio pratico

app utenti e gruppi

La caratteristica peculiare della APP Edicola, però, è quella di creare un flusso a doppio senso tra azienda ed utente.

Da un lato l’utente può vedere gli aggiornamenti di documenti già scaricati e continuare a scaricare documenti direttamente all’interno della APP, dall’altro lato l’azienda o editore può fornire documentazione in ogni momento, continuando a tenere sollecitati quelli che sono gli utenti, tramite le icone degli aggiornamenti, la sezione download e ad esempio le notifiche push.

In ogni caso il punto fondamentale è che nessuno deve realizzare la APP, questa è già pronta.

Quello che dobbiamo realizzare sono i contenuti che possiamo preparare con #InDesign, che sicuramente già conoscerete bene, il programma più utilizzato per l’impaginazione.

Utilizzando InDesign i contenuti saranno multimediali ed interattivi, potendo arrivare ad avere una vera e propria applicazione personalizzata aziendale senza scrivere una sola riga di codice.

Questo permette la creazione di applicazioni personalizzate anche ad agenzie, liberi professionisti o specialisti del settore della comunicazione che non si intendono di programmazione e che hanno, grazie ad InPublishing, la possibilità di proporre soluzione tecnologicamente avanzate a costi decisamente competitivi.

Per maggiori informazioni [email protected]

E se ti sei perso i primi due appuntamenti puoi trovarli qui.

RELATED POSTS